Mr. Giulietti festeggia il post partita gustandosi la pizza con il sorriso

StrASAO

C'è sempre una prima volta per tutto, stavolta è stata la prima vittoria per l'ASAO contro i forti avversari dell' FC United.
Dopo un inizio di campionato non proprio esaltante e con la seconda partita di campionato che ti mette di fronte ad un avversario difficile da superare e ben organizzato.

I viola di Orciano non si sono mai arresi per tutti gli 80 minuti di gioco, ed ecco che arriva una vittoria tanto inaspettata quanto sofferta ma che rimette in pista l'ASAO.

Buon avvio di partita per l'ASAO che dopo 5' sugli sviluppi di un corner per ben due volte si vede negare il goal da due bei interventi del portiere avversario.
Ghiotta occasione per lo United su un diagonale che il Monta (Matteo Montanari) devia con la punta delle dita ingannando anche l'arbitro che assegna la rimessa dal fondo.
Il risultato cambia sugli sviluppi di un lancio lungo in porta, i difensori viola lasciano passare la palla e l'attento attaccante avversario ci si getta come un falco, il Monta in uscita cerca di evitarlo ma l'esperienza dell'avversario è tanta ed è rigore (giustissimo).
Il Monta intuisce ma nulla può, il rigore era veramente ben calciato dirà poi lo stesso negli spogliatoi.
Ancora un'occasione 10' più tardi per lo United ma il Monta chiude bene con i piedi.
Il primo tempo se ne va sull'1-0 per gli avversari.
All'avvio di ripresa l'ASAO è ancora più concentrato a raddrizzare l'incontro, poi il Mr. Giulietti con un cambio azzeccato inserisce in campo Oro (Manuel Ricciardelli) che sfrutta una indecisione del portiere avversario insacca l'1-1, a questo punto l'ASAO sa di poter osare di più, forte dei suoi mezzi e dei suoi giocatori, Mondo (Edmondo Guiducci) alza un muro davanti alla difesa, Calca (Francesco Calcatelli) spinge sulla fascia come una furia, il nuovo entrato il bomber (Diego Brocca) ha una marcia in più ed il Mez (Christian Marchionni) è padrone del centrocampo.
Questo cocktail è fatale per lo UNITED ed infatti nel finale arriva l'1-2 con Cece (Francesco Cimarelli) abile a sfruttare una incomprensione tra il difensore ed il portiere avversari.

Ecco l'ASAO che non ti aspetti, una squadra che non si da mai per vinta sempre alla ricerca del risutato utile.

Ben fatto ragazzi!!!