Incontro di sumo

Duri a morire

Una partita dura per l'ASAO che nonostante tutto ne esce a testa alta dopo la roulette dei rigori.

La seconda giornata di Coppa Marche premia la caparbietà dei ragazzi di Mr. Giulietti instancabili leoni contro i temibili e fin troppo duri giocatori di Montegranaro.

Non sono bastati gli 80' minuti regolamentari per decretare il vincitore, sul risultato di 2-2 ci sono voluti i calci di rigore per dare un vincitore ad una sfida molto dura dal punto di vista fisico e scintillante dovuto anche da un arbitraggio troppo tenero ed imparziale.

Nonostante tutto i viola sotto di un goal dopo appena 10 minuti non hanno perduto la testa e da squadra di ferro qual'è l'ASAO hanno ribaltato il risultato a loro favore sul 2-1 prima di essere ripresi sul finale con un calcio di punizione molto dubbio che ha portato all'autorete dello sfortunato Ruscio (Simone Rossini) che però si aggiudica la coccarda di migliore in campo per la rete del vantaggio firmata di testa e la realizzazione del penalty decisivo.

L'ASAO non molla mai ed anche contro vento arbitrale va avanti, duri a morire!

{fcomment id=42}