Daniele Vitali con in mano il cartello della protesta con scritto perche sempre io all'asao stadium

Why always me?

Settimana infuocata per l'ASAO, Daniele non accetta l'esclusione per la partita contro lo United di Calcinelli ed una partita di recupero di determinante importanza per la qualificazione ai play-off finita male e con tante scintille in campo.

Dany (Daniele Vitali) arrabbiato per non essere stato convocato dimostra tutto il suo disappunto a MR. Giulietti presentandosi sugli spalti dell'ASAO Stadium con un cartello che riporta la scritta "WHY ALWAYS ME?", "Perché sempre io" per i più patriottici è solo l'antipasto per una giornata di recupero di campionato davvero infuocata, anche se nel dopopartita è stato visto brindare a non si sa cosa con il Mister al Bocc, pace fatta?? Speriamo Dany è di fondamentale importanza per la squadra in questo momento così delicato visto che la sconfitta rimette tutto in discussione e passaggio del turno ai play-off ora è fortemente in discussione, infatti dopo le due vittorie di fila i cugini del San Giorgio si sono rifatti sotto e sono solo ad un punto di distacco dall'ASAO ora 4°.

Poi c'è la partita, ben giocata fino a quando il Red (Federico Palazzini) perde la testa e si fa espellere per un fallo di reazione che crea non poche scintille in campo ma non c'è da preoccuparsi, l'arbitro, alla 3° direzione di gara stagionale con l'ASAO, fa di tutto per non tenere in mano la partita, goffo e mai presente nelle vicinanze delle azioni chiave del match non vede e non può giudicare se non nel modo errato gli episodi che daranno una svolta all'incontro, viene da chiedersi perché lo rifilano sempre a noi, BHA!!!

L'ASAO in dieci tiene ancora equilibrato l'incontro ma un infortunio di Ruscio (Simone Rossini) in cui scivola goffamente su se stesso mette l'attaccante avversario a tu per tu con Max (Massimo Vegliò) chiamato a sostituire il Monta (Matteo Montanari) fuori per un infortunio alla mano, insacca la palla dell' 1-0 che risulterà decisiva per il risultato finale.

L'unica nota felice di questa giornata al cardiopalma è Max, assente quest'anno per impegni professionali ma quando viene chiamato in causa è autore di partite eccellenti, un grande portiere, autore almeno di 3 interventi strepitosi che hanno tenuto aperto l'incontro fino alla fine. Grande Max!

Per concludere, le prossime partite saranno di importanza vitale per la stagione dei viola di Orciano, adesso non sono più ammessi passi falsi da qui alla fine della regular season, ci auguriamo il massimo impegno dalla squadra che in questa stagione di transito sembra non aver ancora trovato una sua identità e soprattutto non essere l'ASAO dei bei tempi. Che sia finito un ciclo per una delle più blasonate squadre del campionato UISP del comitato di Pesaro? Ovviamente speriamo di essere smentiti sul campo!

Le immagini della contestazione di Daniele:
daniele protesta   daniele protesta al bar   daniele protrsta bocc2


{fcomment id=47}