Leone che ruggisce

I leoni viola non mollano mai

Pur disputando una partita a senso unico e costringendo l'avversario alla ritirata nelle propria metà campo per tutta la partita l'ASAO rischia la beffa, a Muraglia acciuffato il pareggio nei minuti di recupero.


Finisce 1-1 contro l'Allegra Muraglia, i viola disputano una delle migliori partite stagionali, con l'avversario alle corde per tutta la partita e un centrocampo che surclassa quello avversario, l'unica distrazione difensiva dei ragazzi di Mr. Giulietti regala il vantaggio ai padroni di casa.

L'ASAO costretto a rimontare mette il turbo ma l'attento portiere del Muraglia sbarra la via del goal e la partita sembra essere maledetta per i viola.

Ma proprio quando il match stava volgendo al termine nel secondo di cinque minuti di recupero concessi dall'arbitro, complice un uscita avventata del bravo fin a quel momento portiere del Muraglia spalanca la strada a Bomber Bocca ed il pari è acciuffato.

Ad un passo dalla sconfitta, dopo averle provate tutte per rimettere in piedi una gara stra meritata, ai ragazzi di Orciano va riconosciuta una forza che non si vedeva da anni, una determinazione che può portare a molte soddisfazioni in un futuro non tanto lontano.

Una standing ovation va al vincitore della coccarda di migliore in campo dell'incontro nelle file viola, Luca Goretti alias Goro, autore di una partita fenomenale, parte da centrale difensivo e si ritrova centrocampista aggiunto, mette anima e corpo in una partita dove bisognava tirar fuori gli attributi, semplicemnte fantastico, personalmente voto 10, giocatori con una grinta come la sua fanno la differenza.

Prima della sosta Natalizia, l'ASAO affronterà domenica 21 Dicembre il Bartolucci Amatori, un'altra dura lotta alle porte, per riacciuffare il primato in classifica sfumato vista la vittoria del Gallo Football.

Complimenti ragazzi, fateci sognare!


{fcomment id=92}