Filippo Puglisi e Vito Rossetti si danno suggerimenti in campo

Le pagelle Atl. Senigallia - ASAO 1-3

Sabato di champions league per l’ASAO, un po’ rimaneggiata si presenta al campo le saline di Senigallia per sfidare l’Atletico primo del girone. Inizio scoppiettante dei senigalliesi che sfoderano aggressività e freschezza atletica, l’ASAO traballa, ma la difesa tiene, poi il centrocampo inizia a trovare degli spiragli e gli attaccati si sacrificano.

Esce il cuore ed il sudore viola che porta ad una meritata vittoria: Atletico Senigallia 1 ASAO 3 e primato provvisorio nel girone B della Coppa Regionale.

Vegliò Massimo: Pronti via e salva subito il risultato un paio di volte, si fa sfuggire su pressione fallosa degli avversari la palla del pareggio poi chiude la saracinesca e getta la chiave 7

Berardinelli Michele: Entra nella ripresa, da un po’ di sollievo a Luzzi e dalla sua parte non si passa più 6,5

Biagioli Ivan: Avvio difficile gli avversari corrono e sono tanti, spesso chiude in affanno ma passano i minuti e cresce con tutta la squadra 6,5

Cimarelli Luca: Si danna l’anima, corre per tutto l’attacco e segna il terzo goal 7,5

Durpetti Luca: Assist per il due a uno perfetto, prova il goal da 25 metri con un gran sinistro….piccante 7

Evangelisti Francesco: Entra nella ripresa e fa subito sentire la sua freschezza , salta gli avversari ed arriva al tiro 6,5

Giovanelli Roberto: Inizia rincorrendo gli avversari e chiudendo tutto quel che può, poi comincia a far capolino nella metà campo avversaria e la musica cambia 6,5

Goretti Luca: Un po’ di sofferenza, poi tanta sicurezza chiudendo con uscite palla al piede da arresto cardiaco ma ormai ha in pugno gli avversari 7

Luzzi Matteo: In versione terzino sinistro, chiude la sua fascia con le cattive ma con molto mestiere, e segna il goal del vantaggio…..eterna giovinezza 7,5

Paci Gianluca: Lottatore, getta in cuore su ogni palla, nel primo tempo aiuta l’ASAO fino alla sua tre quarti, prima punta e primo difensore 6,5

Puglisi Filippo: Cattivi clienti dalla sua parte e lui sciorina la miglior partita dell’anno. Chiude e riparte giocando molti palloni seraficamente 7

Riccardi Simone: In versione mediano tiene botta con tutto il centrocampo, poi sale e fa il solito classico play alto 6,5

Rossetti Vito: Ci vuole più del solito per trovare le misure, merito degli arrembanti avversari, poi come al solito crea gioco 6,5

Rossini Simone: Da buon centrale difensivo sfiora il goal su calcio d’angolo, primi minuti di sofferenza poi si permette di rigiocare ogni palla senza sbavature 7

Brocca Diego: Secondo tempo a mille, entra fresco e si vede, mette subito in difficoltà la retroguardia avversaria, e segna il goal del due a uno. 7,5