ASAO 3 - Cesane 1

Dopo la vittoria del derby, per tenere in guardia i suoi, Mister Giulietti rispolvera un 4-4-2  di sacchiana memoria, fuori i trequartisti,  in panca un attapirato Red  mentre il Maestro è in ospedale a godersi la nascita del suo primo genito. Partita subito messa sul giusto binario da una partenza scoppiettante, poi solo ordinaria amministrazione contollando la gara. Ovviamente la vittoria è dedicata al neonato GIULIO.

 

Londei – Tranquillo per buona parte della partita, sul goal poteva fare meglio ma la partita era al termine 6,5

Antonelli – Spinge sulla sua fascia costantemente, come al solito sfoggia le sue pose….PLASTICO 7

Calcatelli – Altro terzino rampante, corre e gioca, mai messo in difficoltà dagli avversari  7

Goretti – In campo con una squadra giovane si diverte a giocare e piazza anche qualche incursione 7

Nobilini – gioca come sa fare, sfoggia tutto il repertorio da play 7

Rossetti – ha molto fosforo in zucca e si vede 7

Giovanelli – Troppo lento il centrocampo avversario per lui, non lo prendono mai  7

Rinaldini – Piazza una partita ottima, poi non si capisce con Londo….Testa dura 6,5

Vegliò -  Checco piazza un’altra ottima partita, è sempre pericoloso ad ogni incursione 7

Cimarelli -  Il Capo cannoniere del torneo vuole rimanere in testa, doppietta  8

Brocca – Si muove tra le linee e gli avversari delle Cesane non lo fermano mai…Gran goal  7,5

Puglisi – Strappa applausi al pubblico, cos'altro dire….inesplicabile 7

Rossini -  Entra nella ripresa cambia diversi ruoli e sfiora il goal 7

Evangelisti – Ritorno in campo, ormai da veterano 6,5

Palazzini F. – Escluso per un cambio di modulo, entra nella ripresa, sfiora in goal, ma è in polemica con la società, chiede un posto da titolare al “PRAGUE’S BARREL”  6,5

Biagioli – entra nella ripresa, si prende le sue botte e l’arbitro fischia la fine 6,5

Luzzi – Sfiora il goal, è sempre sul pezzo….Piccante 6,5

asao cesane 2017p